2021 SCUDERIE TARANO
Luogo: Collevecchio (RI) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Scuderie
Superficie: 410 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro:


2020 LA MIA TERRA
Luogo: Angera (VA) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Centro equestre
Superficie: 25.000 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Davide Roncarati, Stefano Tessarolo, Max Ferron, Riccardo Trentin, Fabrizio Tessarolo


2020 CASA T
Luogo: Ospitale – Bondeno (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Residenziale
Superficie: 100 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Davide Roncarati


2019 SCUOLA LEGNAGO
Luogo: Legnago (VR) Italia
Committente: Città di Legnago
Destinazione: Opera pubblica
Superficie:
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro:
CONCORSO
La società contemporanea offre una continua variabilità dei propri scenari di sviluppo, si presenta con una molteplicità di aspetti il più delle volte complessi, determinando una difficoltà nella visione sintetica del proprio contesto sociale. In questo sistema l’istituzione scolastica rappresenta un nodo determinante per permettere alle generazioni future di affiancarsi alla realtà contemporanea in maniera efficace, di comprenderne i meccanismi e farne proprie le chiavi di lettura sin dai primi anni della formazione.
E’ quindi indispensabile una capacità sempre maggiore di adeguarsi agli sviluppi più recenti dei sistemi di insegnamento non solo da un punto di vista didattico ma anche tramite un sistema considerando la spazialità dei luoghi di insegnamento come un efficace strumento di ottimizzazione del processo di apprendimento. I benefici diretti ed indiretti dovuti alla qualità spaziale e ad un nuovo sistema di gestione degli spazi scolastici sono estremamente significativi.


2019 PARCO VILLA MENSA
Luogo: Copparo (FE) Italia
Committente: Comune di Copparo
Destinazione: Spazio pubblico
Superficie:
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Stefano Tessarolo

L’assetto strategico che viene considerato nell’impostazione di progetto è la ferma necessità della Committenza di unificare uno spazio frammentario e di strutturarlo lasciandolo tuttavia permeabile alle possibili varianti di fruizione future. E’ chiaro che gli aspetti da considerare, non tanto realizzativi ma quanto gestionali per un’opera di paesaggio che deve valorizzare un bene monumentale come quello di Villa Mensa, insistono sulla effettiva disponibilità alla cura e manutenzione del bene paesaggistico che impone interventi di stagionalità ben definiti e non procrastinabili. Pertanto le due premesse unite insieme tendono ad assumere un ruolo di definizione delle linee generali di assetto paesaggistico con fasi temporali distinte di sviluppo futuro ed un piano funzionale di gestione sostenibile del verde.
L’attenzione viene quindi posta sull’adeguamento della proposta al sistema territoriale città-costa, formato dall’infrastruttura idrica, ciclabile, dal patrimonio Unesco fino alle risorse enogastronomiche sulle quali basare le scelte degli attivatori, ossia quei soggetti in grado di valorizzare l’assetto progettato attraverso l’utilizzo dei luoghi, la creazione di incubatori di eventi, di polarità turistiche, enogastronomiche e produttive agricole. Un sistema quindi in grado di rendere l’unicità di una proposta territoriale che si situa nel mezzo di in un territorio strategico tra la città di Ferrara e la zona costiera adriatica e che può sfruttare il sistema di viabilità lenta dell’idrovia ferrarese e delle linee ciclabili facendo di Villa unitamente alla raccolta delle eccellenze produttive territoriali all’interno del complesso della Mensa. Un punto chiave di presidio e di legante di una messa a sistema di molteplici punti di forza in un unico sito.


2018 UFFICI D&B
Luogo: Burana – Bondeno (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione:
Superficie:
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro:


2017 EUROPAN 14
Luogo: Europa
Committente:
Destinazione:
Superficie:
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Lorenzo Tinti, Alessandro Muzzi, Davide Felloni, Michele Schiavino

La nostra proposta nasce dal riconoscimento di sette aree industriali accomunate dalla presenza di specifici fattori invarianti, i quali  determinano, in relazione alla loro quantità, il carattere di ogni area.
I tensioattivi sono i dispositivi strategici generati dalla combinazione di ognuna delle invarianti con delle attitudini spaziali, economiche e sociali, e delle qualità urbane di base: così come il principio biologico del tensioattivo riduce la tensione superficiale di un liquido permettendone una più facile disgregazione, i tensioattivi urbani agiscono per riattivare le aree industriali intervenendo in maniera integrata sugli elementi riconosciuti come costanti.



2015 BREAK POINT 2.0
Luogo: Bondeno (FE) Italia
Committente: Break Point SNC
Destinazione: Pizzeria/Ristorante
Superficie: 535mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Marco Lomartire, Stefano Tessarolo, Lucia Angelini

L’intervento per la nuova costruzione di un Ristorante Pizzeria, si inserisce sul limite del parco urbano di Bondeno, in un’area ex cava d’argilla da fornace, caratterizzata da due alti “landmark”: il campanile della chiesa di San Giovanni e la ciminiera della Ex Fornace Grandi. La strategia di progetto è il ripiegamento su se stessa di una superficie solida che inquadra senza soluzioni  di continuità i due “landmark” che caratterizzano il contesto. L’edificio si sviluppa su un unico piano, con una pianta a “L” asimmetrica, due sale ristoro indipendenti tra loro e una pertinenza esterna collegata tramite una pavimentazione continua in C.A.  Al centro si trovano i locali di servizio, cucina e magazzino e le aree di lavoro per il funzionamento dell’attività, contenuti all’interno di due scatole in legno.
La sala principale, su cui si affaccia il forno della pizzeria con il bancone, si sviluppa in direzione Nord ed inquadra il parco urbano con la chiesa di San Giovanni. La seconda sala con una vocazione più privata si protende verso la “ex fornace”. L’intero locale si apre sulla corte interna, vera e propria rilettura delle corti coloniche ferraresi, attraverso una vetrata continua, apribile in diversi punti per l’accesso al giardino.


2015 CARIONA
Luogo: Burana – Bondeno (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Edificio Agricolo Multifunzionale
Superficie: 890 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Marco Lomartire, Stefano Tessarolo, Lucia Angelini, Enrico Ferraresi, Lucia Angelini

Il progetto interessa una parte di pianura ferrarese tipicamente dedicata alla coltivazione intensiva. L’intento di progetto è quello di rileggere la contemporaneità degli edifici agricoli, ripensandone forma e funzione in chiave strategica.  La tradizione costruttiva di queste cattedrali isolate che sono tuttora i fienili ferraresi è riproposta con l’uso del mattone, tuttavia la forma si modifica in rapporto al vento e al paesaggio. Da un lato resta il confronto con la direzionalità dei venti dominanti da est che vengono raccolti dal taglio dello shed di quaranta metri in copertura, dall’altro il corpo dell’edificio si chiude con superfici continue e forometrie bilanciate che inquadrano scenari precisi di orizzonte.
I grandi volumi neri che fuoriescono in aggetto dalle pareti lavorano come accumulatori di calore che durante la stagione calda di essicazione dei foraggi innescano un ciclo di ventilazione naturale interna, analoga alla funzione del porticato tradizionale ma con attenzione ai sistemi passivi.
L’edificio presenta una struttura massiva in muratura di 21 x 42 m. che nasconde al suo interno il telaio in c.a. in opera. La doppia falda di copertura sfalsata è sorretta da capriate in legno lamellare di luce netta di 21 ml e tiranti tubolari in acciaio rialzati.


2015 CASA BERNINI
Luogo: Scortichino – Bondeno (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Residenziale
Superficie: 90 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro:, Lucia Angelini


2014 MAGAZZINO PROSPERA
Luogo: Burana – Bondeno (FE) Italia
Committente: Azienda Agricola Lenzi
Destinazione: Magazzino
Superficie:
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Marco Lomartire, Stefano Tessarolo, Lucia Angelini, Enrico Ferraresi

L’intervento in oggetto affronta il restauro di un edificio agricolo produttivo facente parte della corte colonica del Casino Prospera, situato nel Comune di Bondeno. Il progetto si inserisce all’interno del recupero proposto dall’Az. Agr. Lenzi del proprio patrimonio rurale esistente alla data del 20 Maggio 2012 e si appoggia ad una più ampia ricerca sugli insediamenti principali della provincia ferrarese testimoniandone la genealogia di una cultura di tradizioni costruttive di rilievo. I recenti eventi sismici di elevata intensità hanno incrinato radicalmente la possibilità di conservazione del patrimonio e ci inducono a prendere atto della vulnerabilità di quest’ultimo. La necessità di intervento urgente si lega non solo al recupero fisico degli immobili quanto ad un loro mantenimento anche funzionale nel tempo a venire, a fronte di un cambiamento costante delle pratiche agricole contemporanee.


2014 MAGAZZINO BOSCHI
Luogo:
Committente:
Destinazione:
Superficie:
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Marco Lomartire, Stefano Tessarolo, Enrico Ferraresi


2014 CASA 469
Luogo: Burana – Bondeno (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Residenziale
Superficie:
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Marco Lomartire, Stefano Tessarolo, Lucia Angelini, Enrico Ferraresi

L’intervento vincolato ad un restauro R5 dell’immobile ne prevede la rilettura con sostanziale modifica distributiva e architettonica ad eliminazione di parti incongrue di facciata. In quest’ottica si stabilisce la richiusura dei vani garage sul fronte ovest con riduzione delle aperture che passano da vano di ingresso auto a finestrature e dalla sostanziale rilettura del porticato di ingresso, attualmente vano di cucina, con miglioramento delle murature sopra le arcate e  riassetto congruo del prospetto sud-ovest. La committenza decide quindi di appoggiare la rilettura storica coerente dell’immobile a fronte di una riduzione delle unità immobiliari con modifica all’assetto gestionale agricolo, a fronte di un recupero qualitativo della struttura.


2014 EX OFFICINE BOICELLI
Luogo: Bondeno (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Residenziale
Superficie: 370 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Stefano Tessarolo, Mauro Crepaldi


2014 CORTE CIARLE
Luogo: Sant’Agostino (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Magazzino agricolo
Superficie:
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Marco Lomartire, Stefano Tessarolo, Enrico Ferraresi


2014 LA PUNTA
Luogo: Santa Bianca – Bondeno (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Magazzino agricolo
Superficie: 600 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Marco Lomartire, Stefano Tessarolo, Enrico Ferraresi

Intervento di ristrutturazione in Via Argine Destro Panaro


2014 CASA PUNTA
Luogo: Santa Bianca – Bondeno (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Residenziale
Superficie: 320 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Marco Lomartire, Stefano Tessarolo, Enrico Ferraresi


2013 VILLA PROSPERA
Luogo: Burana – Bondeno (FE) Italia
Committente: Azienda Agricola Lenzi
Destinazione:
Superficie: Lotto 5.600 mq / Edificio 1.350mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Marco Lomartire, Stefano Tessarolo, Lucia Angelini, Enrico Ferraresi

Il recupero di Villa Prospera è materia per chi, di patrimonio rurale, nasconda un malcelato e istintivo interesse. Spesso considerata come secondaria quando non addirittura sottovalutata dagli stessi committenti, l’accezione di rurale ha da sempre portato avanti nel suo piccolo, una tradizione costruttiva di rilievo, affinata nei secoli seppur fondata su necessità primarie, segnate da fattori di utilità immediata e diretta quale la gestione dei fondi agrari della Pianura Padana. Mondo ampio e molteplice in cui spesso le differenze tipologiche degli edifici d’uso rappresentano evoluzioni funzionali banalmente performanti, nulla se vogliamo di tecnologico avanzato e votate con umiltà all’ottimizzazione delle risorse disponibili come l’esposizione solare, lo sfruttamento delle correnti d’aria o l’inerzia termica della massa. In ogni caso un settore in cui la funzione vince su tutto, che si tratti di estetica o di etica a comandare rimane l’adesione ad uno scopo funzionalistico con un certo riguardo al vizio di rendere rispettabile la resa estetica del costruito.


2013 FAST ECO FOOD
Luogo: Cento, (Fe)
Committente: Privato
Destinazione: Bar
Superficie: 80 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Marco Lomartire, Enrico Ferraresi


2013 CASA 45
Luogo: Santa Bianca – Bondeno (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Residenziale
Superficie: 975 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro:


2013 Cà ROSSA
Luogo: Sant’Agostino (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Magazzino agricolo
Superficie: 900 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Marco Lomartire, Stefano Tessarolo, Enrico Ferraresi

Recupero di edificio rurale ferrarese


2012 VIA DELLE ROSE
Luogo: Bondeno (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Residenziale
Superficie: 300 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro:


2012 GIARDINO PLANETARIO
Luogo: Burana (Fe) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Giardino
Superficie: 1 ha
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Lucia Angelini


2011 EUROPAN 11
Luogo: Parigi, Neuilly sur Marne
Committente: Europan Europe, Comune di Neuilly Sur Marne
Destinazione: Residenziale, Terziario
Superficie: 7 ha
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Michele Pascucci, Carlotta Mazzi

Il progetto si basa su un’analogia con la pratica medica del riposizionamento articolare. Questo concetto opera in relazione a due elementi distinti ma legati tra loro: sui perimetri amministrativi si individua una cartilagine percepita come un vuoto urbano, elastico e permeabile con un alto grado di malleabilità e resistenza; e un piatto rigido definito come il tessuto urbano a parte l’insieme cartilagineo consolidato. Il rapporto tra la cartilagine e la placca viene fissato inserendo ancore nei punti di attrito e tra i perimetri amministrativi. Questi governano con la cartilagine e sono quindi uno dei collegamenti strategici per rafforzare le giunzioni articolari.


2011 CASA DEL POGGIO
Luogo: Gaiba (RO) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Residenziale
Superficie: 160 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Michele Pascucci


2011 CASA NOUVA
Luogo: Bondeno (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Abitativa
Superficie:
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Michele Pascucci

Ristrutturazione edificio residenziale anni 30′


2011 BORGO PUNTA 70
Luogo: Ferrara (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Residenziale
Superficie: 190 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Michele Pascucci


2010 STUDIO 30
Luogo: Sermide (MN) Italia
Committente: Studio odontoiatrico FC
Destinazione: Studio dentistico
Superficie:
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Michele Pascucci, Riccardo Russo

Progetto di ristrutturazione per la creazione di uno studio medico dentistico.


2010 SAIPEM
Luogo: Europa
Committente: SAIPEM SPA
Destinazione:
Superficie:
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Michele Pascucci

Consulente Qualificato SAIPEM SPA, dal 2010.


2010 PARK OFF
Luogo: Offagna (AN) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Giardino
Superficie:
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Michele Pascucci

Realizzazione di un parco privato sulle colline marchigiane.


2010 MONDADORI SHOP
Luogo: Copparo (FE) Italia
Committente: Mondadori Retail S.p.A.
Destinazione: Libreria-Bar
Superficie: 108 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Michele Pascucci


2010 VIA BORGATTI 70
Luogo: Bondeno (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Lavorazione marmi
Superficie: 270 mq (tot edifici)
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Michele Pascucci


2010 FRANCIGENA
Luogo: Mantova (MN) Italia
Committente: Comune di Piacenza
Destinazione: Spazio pubblico
Superficie:
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro:

Concorso per la progettazione del sistema della via Francigena attraverso l’abitato urbano di Piacenza.


2010 CASA VENTURI
Luogo: Bondeno (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Residenziale
Superficie:
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Michele Pascucci

Ristrutturazione edificio residenziale unifamiliare.


2010 CONCORSO CHIOGGIA-LUSENZO
Luogo: Chioggia (VE) Italia
Committente: Comune di Chioggia
Destinazione: Spazio pubblico
Superficie:
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Michele Pascucci, Elena Casati

Partecipazione concorso, con lo scopo di creare uno spazio pubblico e residenziale in relazione alla laguna del Lusenzo di Chioggia (Ve).


2009 LISTROP
Luogo: Rosà (VI) Italia
Committente: Listrop
Destinazione: Agenzia di viaggi
Superficie: 780 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Michele Pascucci, Stefano tessarolo

Proposta per nuova sede agenzia viaggi Listrop


2008 EUROPAN9
Luogo: Europa
Committente: Eurpoan Italia, Comune di Siracusa
Destinazione:
Superficie: 5 ha.
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Lorenza venturi, Irene Toselli

Progetto Vincitore Europan 9 Siracusa


2008 GIARDINO FRESCOBALDI
Luogo: Ferrara (FE) Italia
Committente: Privata
Destinazione: Residenziale
Superficie: 205 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro:


2008 CASA 189B
Luogo: Ferrara (FE) Italia
Committente: Privato
Destinazione: Residenziale
Superficie: 120 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro:

Ristrutturazione edificio residenziale unifamiliare.


2008 STUDIO 19
Luogo: Bondeno (FE) Italia
Committente: OQ Project
Destinazione: Ufficio
Superficie: 60 mq
Capo gruppo: Andrea Bellodi
Gruppo di lavoro: Simone Pelliconi, Elisa Spada

Progetto per la riconversione di un locale commerciale degli anni 30 ad uso ufficio.

Opere selezionate 2008-2020 / Selected works 2008-2020: